MANZI ALBERTO – ORZOWEY – IPV
4 aprile 1975
MACHADO ANA MARIA DA UN ALTRO MONDO – IPV
29 aprile 1975

MACHADO ANA MARIA – DA UN ALTRO MONDO DSA

MACHADO ANA MARIA.

DA UN ALTRO MONDO 

Avventura, Fantasy, Emozioni, Intercultura,Romanzi di formazione, Società, Storie di ragazzi e ragazze
Dagli otto anni e oltre

La mamma di Elisa e di Leo ha deciso di trasformare un vecchio casolare appartenuto ai suoi genitori in un B&B.
I due fratelli, che amano molto questa casa di campagna, decidono di trascorrere lì un fine settimana insieme a Mariano, voce narrante del libro, e a Tere, una vicina di casa.
Ad un tratto di notte sentono alcuni lamenti e vedono una bambina che dice di chiamarsi Rosario. Inizialmente, tutti pensano che sia un’ospite del casolare… solo all’alba, quando canta il gallo, si rendono conto che Rosario è un fantasma.
Nelle settimane successive Rosario riappare, raccontando la sua storia e quella degli schiavi nei campi di caffè del Brasile alla fine dell’800. Così Mariano e i suoi amici, grazie alla narrazione della bambina fantasma, iniziano ad avere una visione diversa, più profonda e sincera delle atrocità che questi uomini e queste donne hanno dovuto subire.
La storia di Rosario si intreccia con quella degli altri ragazzi che non solo scoprono le loro radici ma capiscono anche l’importanza della memoria; inoltre, essi si rendono conto – nonostante la loro età – che la schiavitù non appartiene solo al passato, non può essere solo uno di quegli argomenti che si studia a scuola ma è purtroppo qualcosa di terribilmente attuale, legato al presente, e che chiama in causa anche oggi le nostre coscienze.
Un libro originale che, con straordinaria leggerezza e con sottile umorismo, tratta di diritti umani, di pregiudizi, di rispetto degli altri, di comprensione delle differenze e di tanto altro ancora.

SCHEDA LIBRO

ANTEPRIMA

Come riprodurre l’audio dell’ANTEPRIMA
(requisiti Hw e Sw)

Scarica il libro dalla biblioteca on line

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>