NOSTLINGER CHRISTINE – IL BAMBINO SOTTO VUOTO – DSA
23 ottobre 1965
NORTON MARY – SOTTO IL PAVIMENTO – DSA
11 maggio 1966

NOSTLINGER CHRISTINE – UN GATTO NON E UN CUSCINO – DSA

NOSTLINGER

CHRISTINE

UN GATTO NON

E’ UN CUSCINO

ANTEPRIMA

Fare Clik per visualizzare il testo PDF,    Poi per ascoltare l’audio occorre scaricare il PDF (download ) sul PC  e visualizzarlo con Acrobat reader (occorre il plugin Flash player)

Un delizioso “diario-felino”, fresco e tenero, che pare uscito davvero dalle zampette di un simpatico e indipendente micio.
Il protagonista di questa adorabile storia racconta la sua vita e tutti i passaggi, più o meno piacevoli, che l’hanno condotto all’ attuale condizione di gatto libero e senza nome. Perchè è il nome a distinguere un gatto di casa da un gatto di strada e il nostro amico di nomi in passato ne ha avuti più d’uno…. “Miciomicio”, “Samuele”, “Muccibù” e “Cucciobomba”, ciascuno assegnato da un padrone diverso, ora un’indifferente contadina, ora un bambino discolo e dispettoso, ora un’anziana e grassa signora, ora un giovane salutista. Quattro vite diverse, ognuna con lati piacevoli e lati indesiderabili, ma tutte caratterizzate dai gusti e dalle preferenze di questo o quell’altro umano. Dura la vita di un gatto! C’è chi ti strizza o ti usa come una palla, c’è chi ti rimpinza di schifezze e ti lascia ingrassare, chi non ti lascia uscire mai da un grigio appartamento, chi stabilisce di farti raggiungere il peso forma e ti lascia a digiunare o chi – peggio ancora! – decide di farti affrontare inutili e terribili operazioni. Il nostro tenero protagonista peloso pare doverle subire proprio tutte prima di indovinare la strada giusta per sè. La via che passa attraverso la fuga e va verso la libertà.
Perchè un gatto libero e senza nome sarà anche pulcioso, sporco, spesso affamato e infreddolito, non avrà la scodella piena e la poltrona calda…ma di certo è un gatto felice!

Dalla penna vivace ed efficace di Christine Nöstlinger, un racconto che diverte e fa riflettere. Il giovane lettore si può immedesimare facilmente nel protagonista lasciandosi coinvolgere dalle sue avventure. Oltre a divertirsi e a sorridere per le buffe situazioni in cui il micio si trova catapultato, può comprendere alcuni comportamenti sbagliati che spesso si assumono nei confronti degli animali, magari in buona fede.
Gli amanti dei piccoli e morbidi felini saranno deliziati nel ritrovare nei passaggi della storia tutte le caratteristiche salienti e tipiche dei loro beniamini, dalla curiosità alla passione per la caccia, dalla golosità all’arguzia, dalla profonda indipendenza alla cura di sè.
Come altri grandi autori della letteratura per l’infanzia, anche la scrittrice austriaca riesce a calarsi perfettamente nel pelo del suo personaggio, restituendoci il mondo visto attraverso i suoi occhi.

Ecologia; Dai 7 anni

Scarica il libro dalla biblioteca on line

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>