DENTI ROBERTO – CAPPUCCETTO OCA – DSA
19 marzo 1999
DEGLI INNOCENTI FULVIA – LA LIBRAIA – IPV
27 giugno 1999

DEGLI INNOCENTI FULVIA – LA LIBRAIA – DSA

DEGLI INNOCENTI FULVIA LA LIBRAIA COPERTINA

DEGLI INNOCENTI

FULVIA

LA LIBRAIA

SCHEDA LIBRO

ANTEPRIMA

Fare Clik per visualizzare il testo PDF,    Poi per ascoltare l’audio occorre scaricare il PDF (download ) sul PC  e visualizzarlo con Acrobat reader (occorre il plugin Flash player)

La protagonista del libro è Lia, una ragazzina che seguiamo nella crescita e con lei sperimentiamo la condizione di chi deve affrontare una serie infinita di difficoltà in cui l’unico punto fermo, la madre, è troppo fragile perché ci si possa aggrappare. Lia è costretta a lasciare la casa materna e passa dagli assistenti sociali a diversi genitori affidatari, accumulando frustranti insuccessi. La fuga è sempre più allettante della meta, che spesso proprio non c’è, e di fughe ne farà parecchie, sono sfide contro questo mondo che le pare ottuso e contro la sua rabbia.
La figura della libraia arriva solo a un certo punto, dopo che Lia ha collezionato molte avventure e quando all’orizzonte inizia a farsi buio, la strada imboccata è pericolosa e la salvezza è appesa a un filo. Chi lo afferra è questa donna misteriosa, la libraia, di cui si intravedono indizi di un passato complesso e solo alla fine si sveleranno. Il suo ruolo con la ragazza non è invadente, agisce in modo più intimo e Lia, che non sopporta nessun tipo di laccio che possa trattenerla, alla fine saprà accoglierlo.
Ci si arriva per gradi. L’ascolto e l’olfatto sono i sensi che più si imprimono tra le pagine. “Un profumo può raggiungere più di mille parole quelle aree del cervello, e farci cambiare direzione”. Un aiuto richiesto dai tanti clienti particolari che affluiscono nella piccola libreria per cercare sollievo alle pene dell’animo, prima ancora che per comprare un libro. Lia origlia e intanto osserva il modo curioso, fatto anche di gesti silenziosi, in cui la libraria sa ascoltare ognuno di loro. Alla fine i clienti escono sollevati comunque, con un libro che la libraia ritiene adatto a loro e un infuso di erbe. Gli faranno bene entrambi, assicura la donna. Il passaparola degli avventori conferma che un esito positivo nei suoi rimedi deve pur esserci. Bisogna farsi coraggio e scegliere di cambiare direzione, e questo è l’obiettivo che la libraia si impone di perseguire con Lia, perché in lei rivede se stessa e vorrebbe regalarle un futuro diverso, prima che sia troppo tardi per entrambe. Il conto alla rovescia accelera i tempi, la malattia della donna spinge la ragazza a prendere importanti decisioni e fino alla fine il percorso interiore è tormentato, pensare al futuro è una cosa nuova e difficile.

Storie di ragazzi e ragazze, Dai 12 anni

Scarica il libro scelto dalla biblioteca on line

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>