LE NOVITà PUBBLICATE A GIUGNO

Pubblichiamo di seguito, in immagine, l’elenco dei nuovi Libri Digitali Parlati (LDP) caricati oggi 12 giugno 2016 sull’audioteca on line (http://www.audioteca-adov.it/) ,

(Alla voce Cataloghi trovate gli elenchi aggiornati di tutti i libri pubblicati)

distinti per destinatari .

  • IPOVEDENTI  (IPV)
  • DISLESSICI (DSA).

Da segnalare l’importante novità rappresentata dall’entrata in produzione in modo sistematico dei Libri Parlati per IPOVEDENTI, con una selezione di testi che va dai bambini piccoli 6-7 anni (Roberto Denti e Mario Lodi), ai più grandi, 8-10 anni, (la magica medicina e la principessa capovolta) ai ragazzi sopra i 10 anni  (Jo Nesbo).

 

Il Formato IPV_LDP nasce per facilitare la autonoma lettura del testo a persone con cecità parziale, ed è caratterizzato da:
  • Testo in grandi caratteri maiuscoli.
  • Sostegno della lettura ad alta voce, automaticamente sincronizzata col testo.
L’attivazione dell’audio è automatica, basta scorrere le pagine con i tasti di scorrimento nella tastiera, o con la rotellina del mouse. E’ possibile riascoltare le pagine semplicemente scorrendo le pagine stesse a ritroso, consentendo così il completo controllo del tempo di lettura e di ascolto, e quindi il rispetto dei tempi dell’utente. Ogni pagina contiene una registrazione di circa un minuto, ma il passaggio alla registrazione successiva è immediato, e l’intero capitolo può essere letto e ascoltato in modo continuativo.
 
In base alle indicazioni che riceviamo dall’Unione Italiana Ciechi, può essere utile segnalare che nel formato IPV_LDP, il libro può essere fruito facilmente con queste modalità anche da Ciechi totali, che usino abitualmente un computer e una tastiera.

01 NOVITA' PUBBLICATE A GIUGNO 2016

“Leggere: un diritto di tutti” – ADOV sostiene l’iniziativa UIC

Adov sostiene l’iniziativa dell’Unione Italiana Ciechi per promuovere la ratifica da parte dell’Italia del “Trattato di Marrakech volto ad agevolare l’accesso alle opere pubblicate alle persone cieche, ipovedenti o con altre difficolta’ di lettura di testi a stampa”.

Si tratta di un trattato internazionale adottato all’unanimita’ dalla Conferenza Diplomatica dell’Organizzazione Mondiale Per la Proprieta’ Intellettuale (OMPI) a Marrakech, Marocco, il 27 giugno 2013.  Per la sua entrata in vigore e’ necessario che venga siglato almeno da 20 Stati.

Una volta entrato in vigore, rendera’ possibile il libero scambio internazionale non commerciale di materiale librario protetto dal diritto d’autore, in modo che possa essere utilizzato in formati accessibili, quali Braille, audio e digitale.  Oltre che a ciechi e ipovedenti il trattato e’ rivolto anche alle persone dislessiche o con altre difficolta’ di lettura. 

Il suo punto centrale e’ l’articolo che autorizza le organizzazioni e le biblioteche dei ciechi a condividere le proprie raccolte di titoli accessibili con altre comunita’ parlanti la stessa lingua in tutto il mondo. 

Contrariamente ad altre iniziative non vi sono costi per gli stati perche’ non si devono impegnare risorse per rendere accessibili ex novo libri gia’ disponibili in altri paesi.  A tutt’oggi il trattato e’ stato ratificato da 11 paesi dei 20 necessari.  Purtroppo proprio 7 stati membri dell’Unione Europea tra cui l’Italia, stanno bloccando il processo di ratifica con una serie di argomentazioni pretestuose.

Per sensibilizzare quindi sull’importanza di aderire a questo trattato, l’UICiechi ha organizzato a Roma un evento al quale prenderanno parte Mario Barbuto, Presidente Nazionale Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti; Barbara Martin, Vicepresidente EBU – European Blind Union; Rodolfo Cattani, Segretario Generale EDF – European Disability Forum; Stefano Tortini, Vicepresidente Nazionale Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti; David Hammerstein Mintz, Attivista politico – TACD Transatlantic Consumer Dialoque; Federico Motta, Presidente Aie – Associazione Italiana Editori; Cristina Mussinelli, Segretario generale Fondazione LIA – Libri Italiani Accessibili, Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.  Coordina e presiede Onorevole Laura Coccia, deputata al Parlamento

L’incontro su “Leggere: un diritto di tutti – accesso all’informazione e alla cultura per le persone con disabilita’ e trattato di Marrakech” avrà luogo a Roma il 20 giugno alle ore 16,00 presso la sala Aldo Moro, Camera dei Deputati

Adov waz there! Premio Andersen 2016


In occasione della 35ma edizione del Premio Italiano Narrativa per Ragazzi ‘Andersen’ tenutasi in maggio, noi c’eravamo.

In una delle quattro giornate del Premio, culminate con la cerimonia di premiazione del 28 maggio, c’era infatti per noi la ‘Banda dei Lettori’ composta dai giovanissimi volontari Donatori di Voce Adov Genova.

La Banda dei Lettori ha partecipato all’incontro dedicato alla vincitrice del Premio Speciale Giuria 2016 Donatella Ziliotto e al suo capolavoro UN CHILO DI PIUME UN CHILO DI PIOMBO (Lapis edizioni) leggendo ad alta voce una selezione di brani tratti dal libro.

Per la prima volta sono stati esibiti i diari originali che l’autrice teneva da bambina a Trieste tra il 1940 e il 1945 e che sono stati fonte di ispirazione del libro. L’ evento si è svolto al Palazzo Ducale in collaborazione con assessorato Scuola, Sport e Politiche Giovanili e assessorato Cultura e Turismo del Comune di Genova, Palazzo Ducale Fondazione per la Cultura, Lapis edizioni, L’albero delle lettere. Sono intervenuti Pino Boero, Walter Fochesato e Armando Traverso

Nell’ambito delle attività di Adov Genova, La Banda dei Lettori rappresenta un importante canale per facilitare, trasmettere e offrire a coetanei dislessici o ipovedenti il grande dono che la lettura può e deve rappresentare nello sviluppo di bambini e ragazzi.

ADOVgenova sul TG del 17-maggio DI TELEGENOVA

Pubblichiamo l’intervista (registrata ieri sera e messa in onda oggi) sul TG di TELEGENOVA, alle ore 13, 19, 20:30, 22:30.

Ringraziamo l’emittente per lo spazio dato alla nostra attività, ed alla promozione del Libro Parlato

Rinnovando qui l’invito espresso nell’intervista: informiamo tutti insieme, informate i vostri amici, informate tutti coloro che conoscete, e che siano direttamente o indirettamente interessati, perchè ipovedenti o dislessici, o genitori, educatori, terapeuti di ipovedenti e dislessici, della esistenza della Biblioteca di Narrativa per bambini e ragazzi, una nuova risorsa per fare scoprire e provare il pacere della lettura.

 

 

PASSAGGIO IN TV SU TELEGENOVA

TELEGENOVA ci comunica che il passaggio in oggetto, di cui al link

PASSAGGIO IN TV. TELEGENOVA LUNEDì 16 ALLE 22

verrà trasmesso INVECE alle ore 23.

Un occasione per chi vuole meglio conoscerci o semplicemente ha piacere di partecipare.

 

L’Unione Italiana Ciechi dona un contributo all’ADOV

Pubblichiamo la lettera con cui la Sezione di Genova dell’Unione Italiana Ciechi ci comunica di avere deliberato una contribuzione di 500 Euro a favore del nuovo progetto dell’Associazione: Estendere ai bambini ed ai ragazzi IPOVEDENTI la nostra attività sociale.

 

Contributo adov gmail

ADOV ringrazia per questo riconoscimento, che sarà concretamente utilizzato per  finanziare le accresciute attività di editing necessarie alla pubblicazione dei Libri Parlati per Ipovedenti.

Lo considera un grande e concreto segno di amicizia e di stima e un importante riconoscimento di valore, l’espressione di una volontà di collaborazione che crediamo diventerà sempre più importante e produttiva in futuro.

Un contributo tanto più significativo in quanto nasce dal rapporto diretto, sincero e solidale, con i volontari della sede Genovese, che personalmente ringraziamo, e dalla comune presa di coscienza di questa nuova entusiasmante possibilità.

Il Libro Digitale  Parlato, come mezzo per restituire la capacità di leggere,
con i propri occhi, a chi vede troppo poco per leggere da solo.

Pubblicando libri (qualunque libro) con grandi caratteri in STAMPATELLO MAIUSCOLO, e integrando il testo con il sostegno automatico di una lettura vocale espressiva e comunicativa, creiamo una nuova risorsa in grado di abbattere questa difficoltà.

Si tratta di una iniziativa e di una soluzione inedita, che ADOV dedicherà:

  • A tutti i ragazzi tra i 7 e i 15 anni, duplicando per loro i Libri Parlati che leggiamo e pubblichiamo per i dislessici.
  • A tutti i bambini dai 4 ai 7 anni, in collaborazione con il Chiossone, Centro di Riabilitazione Visiva per l’età evolutiva, leggendo, proprio solo per loro, i delicati e bellissimi testi illustrati che le case Editrici Specializzate in questa fascia di età vorranno condividere con noi.

 

PASSAGGIO IN TV. TELEGENOVA LUNEDì 16 ALLE 22

Sergio Barello, che di Telegenova è l’editore, ci offre uno spazio di comunicazione sulla sua TV lunedì sera 16 maggio.

Saremo in onda alle 22 con un intervista sulla nostra associazione e sul nostro lavoro.

Adov Genova è un associazione di Donatori di Voce molto particolare: ha scelto di lavorare per i bambini e per i ragazzi, e la voce dei suoi volontari vuole essere un dono non tanto per chi non può vedere, ma sopratutto per chi, pur vedendoci, vede male (IPO VEDENTI), o fa fatica a riconoscere e capire quello che vede (DISLESSICI).

Pubblichiamo libri (testi digitali) ad alta o altissima leggibilità, e sosteniamo la loro  lettura con la nostra voce, registrata, e presente ed attivabile in ogni pagina del libro.

Sono i Libri Digitali Parlati, un meraviglioso, nuovo, magico strumento che apre il mondo della lettura, di una lettura, facile, piacevole, coinvolgente ed attiva, a persone che fino ad oggi dalla lettura si autoescludono per via della loro difficoltà.

Vogliamo coinvolgere tutto il pubblico di Telegenova, perchè si faccia parte attiva nel diffondere l’informazione che esiste oggi una intera biblioteca di Libri Digitali Parlati, con i libri più belli dalla narrativa contemporanea per ragazzi, disponibile gratuitamente a chi certifica la sua difficoltà.

 

 

IL TUO CINQUE PER MILLE PER ADOVGENOVA

Sostieni Adovgenova!

Basta un piccolo gesto, firma per darci il cinque per mille 

95138160106

Perché nessun bambino o ragazzo sia mai più privato della lettura a causa della sua difficoltà.

Per donare a Dislessici ed Ipovedenti  il piacere e la gioia di leggere, e  la possibilità di accedere al mondo della Narrativa, altrimenti loro negato.

Creiamo una risorsa unica, di immenso valore per migliaia di bambini, un sostegno allo sviluppo della persona, alla autonomia, alla uguaglianza, nel momento in cui entrano nella vita.

Pubblichiamo Libri Digitali Parlati:

Libri Testuali Multimediali, ad alta o altissima leggibilità grafica, dove una lettura professionale affianca il testo pagina per pagina.

L’uso contemporaneo del canale visivo e uditivo elimina la fatica di leggere, mentre la voce guida il lettore nel fantastico mondo dell’immaginazione e della conoscenza.

I libri sono scaricabili gratuitamente  da internet da chi certifica la sua difficoltà.

Svilupparli è un lavoro complesso e difficile, che siamo i soli a fare. Sostenici anche tu.

 

 

Pubblicazione del VERBALE dell’Assemblea del 30 Aprile 2016

verbale assemblea 30-04-2016

La riunione si apre alle ore 09.40, presenti 29 soci personalmente e 19 soci per delega, su 107, in contesto di dialogo subito animato e cordiale (48 voti validi).

Il Presidente saluta e descrive il quadro dell’Associazione al momento attuale, i suoi punti di forza e le sue criticità.

Adovgenova, in questo momento, si trova ad avere una collaudata “forza lavoro”, efficace e disposta al miglioramento.

Per contro, i soci volontari, dato il carattere individuale dell’attività di volontariato, fanno fatica a maturare il senso di appartenenza al gruppo, per cui non è facile trovare disponibilità da parte dei singoli a partecipare maggiormente alla vita dell’Associazione con l’acquisizione di maggiori responsabilità. Questo anche per limiti nostri nella capacità di comunicazione e coinvolgimento verso l’interno e l’esterno della rete associativa, alla quale si dovrà porre rimedio: spesso i soci sono ignari delle necessità, o l’Associazione non è consapevole delle disponibilità.

Il Presidente anticipa i principali successi raggiunti dall’Associazione nella propria ATTIVITÀ’, che devono essere di stimolo per superare le difficoltà organizzative.

Sulla base dei punti di forza, l’Associazione ha infatti iniziato un lavoro di forte apertura verso l’esterno, volto alla diffusione della conoscenza di Adov. I primi risultati di questo sforzo sono stati inaspettatamente positivi su più fronti:

  • Il lavoro di Adov è stato riconosciuto come importante strumento d’aiuto da parte della Federazione Logopedisti, che riconosce all’Associazione il Patrocinio. In questo modo il lavoro svolto dai volontari diventa un contributo al lavoro dei terapisti e sarà certamente diffuso direttamente ai bambini e alle loro famiglie.
  • L’Istituto Chiossone ha dimostrato grande interesse e apertura a nuove forme di collaborazione con particolare riguardo al lavoro di riabilitazione visiva per bambini in età evolutiva (dai 4 ai 7 anni). Sulla spinta di questa condivisione d’intenti, Adov ha sperimentato, grazie ad alcuni soci che hanno prestato le loro specifiche competenze, un nuovo formato di testo per ipovedenti, con appropriati elementi di testo e di ascolto.
  • La proposta di un Libro Digitale Parlato costruito per rendere accessibile il testo scritto agli Ipovedenti ha suscitato un vivo interesse da parte dell’Unione Italiana Ciechi, disponibile a collaborare ad un progetto finalizzato ai ragazzi dai 7 ai 15 anni e a diffonderlo.

Alle 10:00 Si riprende l’Ordine del Giorno con la presentazione del BILANCIO dell’Associazione, relativo all’anno solare 2015 ed al periodo maggio 2015/ aprile 2016. Il Bilancio viene illustrato, commentato e approvato all’unanimità.

(per approfondimenti si rimanda al documento pubblicato sul sito Adov).

Alle 10 e 15 viene illustrata la RELAZIONE sulle ATTIVITÀ’ SVOLTE nell’anno trascorso: viene fatto il quadro delle letture scolastiche e di narrativa, la cui mole è davvero notevole: in generale l’andamento delle letture ha acquisito maggiore velocità grazie al consolidamento delle abilità dei soci lettori e alla regolarità della maggior parte di loro.

Per quanto riguarda la scuola, si sottolinea come abbiamo lavorato negli anni su tre successive edizione scolastiche per la scuola primaria per conto di due editori. Al momento, stiamo lavorando esclusivamente con l’editore La Spiga (edizioni 2016-17). I libri letti in passato sia per la Spiga che per Giunti sono ancora però in uso e disponibili e sono resi disponibili ai bambini dagli editori. Le statistiche date dall’editore La Spiga (9000 libri scaricati da pare di 3000 bambini da ottobre 2015 ad oggi), tenendo conto della quota di mercato dell’editore, dimostrano un uso estremamente diffuso dei Libri Parlati, di per sé prova della loro utilità.

Anche il lavoro fatto sulla narrativa è imponente. Nell’anno solare abbiamo letto, contemporaneamente alla scuola, 64 nuovi libri parlati, 47 audio libri, portando il catalogo al numero importante di 152 libri, ormai decisamente un insieme appetibile.

Maria Luisa presenta il progetto “Leggo per te”, che segue personalmente (attualmente in una scuola di Bolzaneto).

Dopo una BREVE PAUSA alle 10 45
Alle 11 i lavori riprendono con l’esame dello STATO DELL’ ORGANIZZAZIONE.

Viene mostrata la fotografia dello stato attuale dell’Associazione, composta da una compagine sociale solida e in continuo rinnovamento, oltre 107 soci di cui 90 lettori attivi, dove cessazioni e nuove iscrizioni si bilanciano.

L’anzianità media dei volontari è di 109 settimane (oltre due anni), La media di letture pro capite dei 90 lettori è di 43 letture a persona.

Per contro vengono analizzate le criticità, anche gravi, rappresentate da:

  • Una struttura dirigente troppo esigua
  • Un numero sempre crescente di lettori e campi di azione
  • Quantità di mansioni insostenibile rispetto al numero delle persone che se ne occupano. Un grandissimo numero di esse ricade esclusivamente sul Presidente.

Vengono spiegate le attività correlate alla lettura dei testi, indispensabili nella catena di realizzazione del ciclo di lettura e creazione del LDP e tutti i campi d’azione in cui Adov è coinvolta in questo momento.  Si richiama quindi nuovamente l’attenzione dei soci sulla necessità che i singoli, oltre al prezioso dono della voce, offrano abilità, attitudini e parte del loro tempo dedicato al volontariato anche ai compiti diversi, diventando quindi maggiormente parte attiva, rendendo possibile una più fluida evoluzione dell’Associazione.

Alle 11 e 30 I lavori proseguono con l’illustrazione delle NOVITÀ E PROGETTI PER IL FUTURO:

La grande importanza ormai assunta dalla COMUNICAZIONE impone che si trovino nuove risorse che prendano in carico quest’area, che richiede per essere sviluppata molto tempo, impegno e lavoro, non sostenibile da una persona solo.

L’attività di comunicazione non ha per oggetto prioritario la promozione della Associazione (il flusso dei nuovi iscritti è regolare), né la sua attività nella scuola primaria, per cui basta il ruolo degli editori, ma il Libro Digitale Parlato e al Biblioteca per Ragazzi.

Il discorso sulla promozione della narrativa, che impatta teoricamente su tutta la popolazione, in cui i dislessici sono dispersi, è complesso.

Il canale primario dovrebbe essere la scuola, ma l’informazione sull’esistenza di Adov all’interno dell’ambiente scuola è un discorso molto difficile e complesso, per il quale al momento non si hanno sufficienti energie umane da dedicare: l’Assemblea discute e conclude che possa essere di aiuto lasciare in mano ai singoli soci un’attività di micro diffusione informativa del nostro lavoro, ognuno nel proprio ambito familiare e sociale.

Un altro canale da utilizzare per raggiungere le famiglie sono i professionisti e i luoghi dove ci si occupa di dare sostegno e potenziamento ai DSA. Sono stati presi contatti con i logopedisti, gli psicologi, il dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università, e all’interno con il Polo Bozzo, polo di ricerca e intervento sui disturbi dell’apprendimento.

Altrettanto importante sarà il contatto con le associazioni.

Come strumento per la comunicazione dei Libri Digitali Parlati di Narrativa, rivolti alle famiglie ed ai ragazzi, vengono a questo scopo proposti i nuovi pieghevoli, già disponibili per la loro distribuzione. Andranno distribuiti utilizzando tutti i possibili canali di contatto immaginabili. Si ribadisce per questo l’utilità dei Social Networks (Facebook in particolare).

Il presidente propone che si formi un gruppo di volontari con inclinazioni personali e capacità per assolvere questo ruolo.

Cristina Romano si propone come persona che potrebbe prendere in carico la nostra pagina Facebook, oggi abbandonata.

Particolare attenzione viene data al ruolo delle BIBLIOTECHE, in collaborazione con le quali è stato attivato un servizio prestito degli audio libri dell’ADOV e dei Libri Parlati di Narrativa, che ora va promosso. È stata proposta alle biblioteche una versione ad hoc dei pieghevoli di cui sopra, diretti ai dislessici, da tenere nelle 17 biblioteche del territorio.

E in collaborazione con l’Unione Italiana Ciechi, è in progetto un pieghevole da dare nelle 17 biblioteche dello SBU, mirato alle fasce più deboli dei non vedenti, gli anziani privi della capacità di usare la rete internet a proprio sostegno.

Alle 12, in deroga all’orario di conclusione, si prosegue illustrando meglio il Progetto LIBRI DIGITALI PARLATI PER IPOVEDENTI, nato dai contatti col Chiossone e l’Unione Italiana Ciechi, in base alla constatazione che il Libro Parlato può essere uno strumento per restituire la capacità di “leggere” il testo scritto anche a persone con Handicap Visivi.

Si basa su un formato testo di più alta leggibilità (Caratteri Maiuscoli di grande dimensioni), che viene reso comprensibile anche in caso di percezione limitata dal sostegno della lettura vocale.

Ai soci in assemblea viene mostrato un esempio di Libro Digitale Parlato per ipovedenti, e la novità viene accolta con entusiasmo.

Si decide di dare seguito al progetto, che pure rende più gravoso il lavoro dei volontari lettori. Verranno quindi in futuro diffuse le procedure per la realizzazione della versione LDP per ipovedenti parallelamente alla produzione della versione per dislessici.

Una parte del maggiore onere è quello relativo alla edizione del testo digitale in doppia versione, che inizialmente prenderemo in carico noi, nella speranza di potere trovare in futuro finanziamenti per affidarlo a esterni.

In futuro da ogni lettura trarremo quindi tre edizioni:

  • Il libro parlato per i DSA
  • Il libro parlato per gli ipovedenti
  • L’audio libro per i ciechi

Al termine della riunione vengono raccolte diverse adesioni per lo svolgimento di alcune attività evidenziate critiche; adesioni che hanno dimostrato l’entusiasmo e il desiderio di partecipazione attiva di alcuni soci. Queste offerte di impegno verranno prese in carico e discusse con i soci interessati nel prossimo futuro.

L’Assemblea si chiude alle ore 12.15.

ORDINE DEL GIORNO DELL’ASSEMBLEA DEL 30/04/2016 E MATERIALE PER LA DISCUSSIONE

ASSEMBLEA 30 APRILE 2016

Il materiale per la discussione che verrà proposto all’assemblea è accessibile
da questo ordine del giorno sotto forma di link ai relativi documenti.

Ordine del giorno

INIZIO LAVORI                                                                   9:30

ACCOGLIENZA E PRESENTAZIONI                                                              9:35

LA PRESENTAZIONE DEL BILANCIO                           9:40

  • BILANCIO 2015                                                                                         9:40
  • BILANCIO MAGGIO 2015/APRILE 2016                                             9:50

DISCUSSIONE E APPROVAZIONE DEL BILANCIO                             10:00

GESTIONE DELLE ATTIVITà                                           10:10

  • LETTURE PER LA SCUOLA                                                                    10:10
  • LETTURE DI NARRATIVA                                                                      10:20

GESTIONE DELL’ORGANIZZAZIONE                            10:30

DISCUSSIONE E APPROVAZIONE DEL LAVORO SVOLTO                 10:50

PAUSA                                                                                    11:00

NOVITà E PROGETTI PER IL FUTURO                           11:15

DISCUSSIONE APPROVAZIONE DELLE ATTIVITA’ FUTURE           11:45

CHIUSURA DEI LAVORI                                                   12:00

Modifica

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Segui assieme ad altri 230 follower