ALMOND DAVID – IL BAMBINO CHE SI ARRAMPICO SULLA LUNA
25/10/2016
AL MANSOUR HAIFAA – LA BICICLETTA VERDE
04/11/2016

ALCOTT LUISA MAY

PICCOLE DONNE

 

Piccole donne è la storia della famiglia March: il padre è un cappellano militare durante la Guerra civile americana; la madre, dedita a opere di bene, e le quattro figlie, Meg, Jo, Beth e Amy, cercano di cavarsela tra mille ristrettezze. Meg è buona e avveduta; Jo selvatica e creativa; Beth timida e fragile; Amy bella e vanesia. In compenso la casa è piena di libri e di musica; si legge, si mettono in scena recite argute, si suona il pianoforte, si apprezzano le cose belle, si prega e si medita. L’amicizia con i facoltosi vicini Laurence, un vecchio signore burbero e generoso e il suo spavaldo, allegro nipote Laurie, porta una ventata di allegria e di belle occasioni alle ragazze March in perenne attesa di notizie dal fronte. E poi basta, perché Piccole donne bisogna proprio leggerlo. Piccole donne è il romanzo più celebre di Louisa May Alcott, che cominciò a scrivere da ragazza per dare una mano alla famiglia (intellettuali e idealisti, e dunque piuttosto poveri) e poi, messe da parte le ambizioni da attrice, non smise più. Chi legge Piccole donne a dieci, undici, dodici anni non sa niente, non vuole sapere niente della signora Alcott e della sua solitaria battaglia per l’indipendenza economica che si accompagna all’indipendenza di spirito. Non sa nemmeno che nell’America del secondo Ottocento le donne scrittrici erano una rarità, le donne qualcosa erano una rarità. Eppure coglie in un baleno l’essenza libera di Jo, la più ardita delle quattro sorelle March, la meno ottocentesca, la più capace di dire quello che pensa: tutti difetti, al tempo, che sono diventati virtù solo a grande distanza. se fosse una qualità che luccica fuori dal tempo e dallo spazio. ( da LE AMICHE CHE VORRESTI E DOVE TROVARLE di Beatrice Masini)

Classici, Emozioni, Storie di ragazzi e ragazze;
Dai DIECI anni e oltre.

Scarica il libro scelto dalla biblioteca on line

Comments are closed.