CERASOLI ANNA – I MAGNIFICI DIECI
22/02/2007
CELLA LETIZIA – MAMMA CANNIBALE
16/04/2007

CHAMBERS AIDAN

QUANDO ERAVAMO IN TRE

Questo libro parla di un ragazzino di diciassette anni (Piers detto Jan) che – sotto stress e depresso – decide di allontanarsi da famiglia, ragazza e amici per andare a fare di lavoro quello che raccoglie il pedaggio dalle auto che transitano lungo un ponte a pagamento. Vivrà nella catapecchia lì vicino, da solo, cosa che all’inizio gli creerà un po’ di problemi, essendo l’ambiente realmente spartano e lui a corto di mezzi ed esperienza.
Il lavoro è davvero molto poco impegnativo, tanto che tutto sommato è quasi ininfluente ai fini della narrazione. Però l’isolamento, il ponte, la strada, insomma il contesto in cui si trova a vivere, sono visti come importantissimi per il protagonista, che ne trae beneficio psicologico e ha l’impressione di stare trovando se stesso o un po’ di serenità. Ad affiancarlo c’è una ragazza (Katherine detta Tess), la figlia dell’amministratore della proprietà di cui il ponte fa parte, per la quale inizia a provare attrazione. E poi, più inquietante, un giovane dal passato misterioso (Adam) che irrompe nelle loro vite e riesce a farsi amare da loro. [fonte: blog Delirium, amatoriale]

Avventure, Storie di ragazzi e ragazze, Emozioni; da QUATTORDICI anni e oltre

Scarica il libro scelto dalla biblioteca on line

Comments are closed.