GRISHAM JOHN – THEODORE BOONE – IL FUGGITIVO
02/03/1987
GRAZIANO PIER GIORGIO – TITO E IL PELLICANO
21/04/1987

GRIPE MARIA

I FIGLI DI MASTRO VETRAIO

 

Un classico della letteratura per l’infanzia del Nord Europa. Frutto della penna di Maria Gripe scomparsa nel 2007, che ha ottenuto numerosissimi riconoscimenti per la sua produzione, tradotta in tutto il mondo, e che annovera, tra i tanti, anche il prestigiosissimo Premio Christian Andersen ottenuto proprio nel 1974 per questo libro. […] La trama de I figli del Mastro Vetraio è, fin dalle prime battute, molto avvincente. La storia è ambientata nel paese di Penuria, che, probabilmente, deve somigliare molto ai paesaggi nordici e familiari all’autrice, ma astratto da questi e sospeso in una dimensione atemporale […] Maria Gripe ci esorta a riflettere sul senso della vera felicità, che ognuno di noi dovrà ricercare nei doni che la vita ci offre e non nel vuoto dei beni materiali. Un insegnamento, questo, che si conferma attuale, un monito valido ora, come allora […] un libro da leggere di un sol fiato. Consigliatissimo per i lettori in erba più curiosi, che vogliono conoscere le storie con cui crescono i loro coetanei del lontano Nord, per gli amanti delle fiabe di magia. La magia di questo libro, però, non ha nulla a che vedere con l’esercizio di poteri soprannaturali, quella che solo pochi ed inspiegabilmente eletti hanno la fortuna di possedere, piuttosto appartiene a tutti ed è la capacità, che si acquista con l’esperienza anche dell’errore, di distinguere il bene dal male, la felicità dall’infelicità, in una continuità tra passato e presente. [Fonte: Milk Book, blog specializzato]

Avventura, Fiaba, Classico; età di lettura dagli UNDICI anni ed oltre

Scarica il libro scelto dalla biblioteca on line

Comments are closed.