LA FORMAZIONE ALL’USO DEI PROGRAMMI

LA FORMAZIONE ALLA LETTURA ESPRESSIVA
07/05/2022
Utilizzo della Nuova Biblioteca da parte degli utenti
10/05/2022

LA FORMAZIONE ALL’USO DEI PROGRAMMI

LA FORMAZIONE ALL’USO DEI PROGRAMMI

CLICK PER VISUALIZZARE E SCARICARE IL PDF

                                                                                                                                                                                

1) La formazione in passato.

                                                                                                                                                                                

L’ introduzione all’uso dei programmi che usiamo per comunicare (Dropbox), registrare (Audacity) gestire i PDF (Adobe) e gli MP3 (Merge) era inizialmente affidata al Presidente. Poi il compito è stato assunto da Silvestro Silvestri che lo ha svolto per anni con immenso spirito di sacrificio.

La formazione si svolgeva interamente in presenza, (quando non a casa del volontario) alla Biblioteca de Amicis.

Ci siamo scontrati col fatto che l’età media dei nuovi iscritti era di oltre 50 anni, con esperienza informatica limitata.

Questo ha reso molto onerosa e difficile, certo logorante, questa attività, costringendo l’istruttore a ripetere molte volte in successive sedute i singoli passaggi operativi. A scapito spesso della completezza ed organicità della informazione, con scarsa possibilità di verifica di cosa fosse stato ricevuto, col rischio di qui pro quo.

I risultati ERANO OTTIMI DAL PUNTO DI VISTA DELL’ACCOGLIENZA, (che ha creato in chi ha superato l’addestramento buona fidelizzazione) MA INSODDISFACENTI NEL RISULTATO ottenuto, ed INSOSTENIBILI per noi dal punto di vista delle risorse dedicate.

Il 75% dei candidati non rinnovava l’iscrizione.

E, alla fine Silvestro ha lasciato, senza potere essere sostituito.

E molti utenti non hanno mai memorizzato bene i nostri standard: dalla denominazione dei file, alla rimozione del rumore, al volume ed alla velocità di lettura, fino alla corretta gestione delle pause.

                                                                                                                                                                                                                                              

2) Perché è importante creare ed usare potenti strumenti didattici a supporto di un percorso di auto apprendimento.

                                                                                                                                                                                

Per superare l’impasse abbiamo prodotto un insieme di tutorial didattici in AUDIO/VIDEO, che trattassero in modo sistematico, completo, preciso, rigoroso, ma chiaro ogni argomento.
Essi consentono di accedere in autonomia a tutte le informazioni sulle interfacce dei programmi, sugli standard di registrazione (volume, velocità, rimozione rumore, pause, ecc.), di gestione dei PDF DSA e IPV, e merge dei file MP3.

Sono completi, esaustivi, chiari e facilmente memorizzabili. Chi avesse difficoltà può vederli e ascoltarli tutte le volte che gli è necessario fino ad avere una buona automatizzazione delle procedure.
Può rivederli in caso di dubbi.

Si trovano da tempo nella cartella
Dropbox\TUTORIAL SU AUDACITY ADOBE E MERGE MP3.

                                                                                                                                                                                 

L’intero corso consiste:

                                                                                                                                                                                

Nella visione ed elaborazione di nove brevi tutorial, della durata ciascuno di pochi minuti (la durata complessiva è poco più di un’ora – un’ora e 4 minuti).
La divisione in parti permette di limitare la quantità di informazioni da apprendere in ogni sessione di lavoro, consentendo così di sperimentare la tecnica in modo approfondito.

Durante ogni sessione è necessario, infatti:

sperimentare concretamente quanto comunicato,
mediante prove concrete ed esaustive di registrazione ed elaborazione,
fino ad averne pieno possesso.

I tutorial hanno la seguente struttura (in coda i minuti di durata):

  • 01 MODIFICARE LE PREFERENZE DI AUDACITY 3:49

·   02 REGISTRAZIONE DELLE TRACCE 19:24

·   03 DENOMINARE LE TRACCE 2:22

·   04 SALVARE LE TRACCE 6:42

·   05 01 Effetto Riduzione del rumore. 8:54

·   05 02 Effetto Amplificazione del sonoro. 9:32

·   05 03 Effetto Cambiare il tempo. 6:45

·   06 USO DI ADOBE ACROBAT. 5:32

·   07 USO DI MERGEMP3. 4:40

                                                                                                                                                                                

I formatori

                                                                                                                                                                                

Non è pensabile che il compito di formare i nuovi volontari sia delegato ad una sola o poche persone.

Pensiamo che la soluzione più razionale ed efficace sia quella di affidarli ai Tutors che li prenderanno in carico.
Essi dovranno perciò avere un’ottima conoscenza dei Tutorial.
In teoria (e per alcune persone con una buona alfabetizzazione informatica anche in pratica) i tutorial sono fatti per essere usati dai volontari in piena autonomia.
Questo va un po’ in conflitto con la tradizione di accoglienza e di inclusione e motivazione delle persone,
Quindi riteniamo che una possibile ipotesi di lavoro sia che il Formatore prenda contatto con il nuovo iscritto, gli spieghi bene l’uso dei Tutorial, e, in parte, prima lo accompagni nella loro visione, in parte, dopo controlli il reale apprendimento di ciascuno della operatività necessaria.
                                                                                                                                                                              

Completamento della formazione dei lettori attuali

                                                                                                                                                                                                                                                                                                                      

Considerato che la formazione fatta in passato ha lasciato in molti delle lacune, ai fini di giungere infine ad una migliore omogeneità nei comportamenti dei donatori di voce, e del rispetto di standard comuni, i tutorial sono un ottimo strumento anche per perfezionare la formazione dei lettori in essere.

In caso il lettore abbia consapevolezza di alcuni comportamenti imperfetti, o abbia dubbi sugli standard e sulle procedure, i tutorial possono risolvere il loro problema.
In caso i Tutors verifichino che alcuni lettori non producono letture del tutto omogenee con quelle degli altri lettori sarà loro iniziativa invitare il lettore a studiare il tutorial che si adatta alla soluzione del problema.

1 Comment

  1. […] 3) 10:15 – 10:30  – La formazione all’uso del software di registrazione e gestione di Mp3 e PDF […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *