VERBALE ASSEMBLEA DEI SOCI DEL 18 ottobre 2010 in Biblioteca DE Amicis
25 ottobre 2010
VERBALE ASSEMBLEA DEI SOCI DEL 24 novembre 2011 in Biblioteca DE Amicis
30 novembre 2011

VERBALE ASSEMBLEA DEI SOCI DEL 28 aprile 2011 in Biblioteca DE Amicis

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

VERBALE ASSEMBLEA DEI SOCI DEL 28 APRILE 2011 in Biblioteca DE Amicis

1. Approvazione del bilancio consuntivo 2010

Rocco Rocca ha iniziato la riunione spiegando le varie voci del bilancio.
L’approvazione del bilancio dell’anno 2010 entro il 30 aprile 2011 rappresenta un obbligo statutario, ed è prevista anche dalla legge regionale sul volontariato.
Si chiede all’assemblea di approvare anche il bilancio del periodo aprile 2010 – aprile 2011, dato che l’assemblea si svolge a un anno data dalla costituzione della associazione , e il periodo contabile è quindi più significativo.
L’acquisto delle cartucce di inchiostro rappresenta una somma importante del bilancio perché serve a stampare le informazioni, i depliant da distribuire nelle varie biblioteche e altri luoghi di incontro. Quest’anno con la partecipazione alla giornata del volontariato si può presumere che la spesa aumenterà ancora.
Anche la spesa dell’assicurazione aumenterà perché abbiamo più di 50 soci e la nostra polizza dovrà essere adeguata. Attualmente contiamo 70 iscritti però si può presumere che 9 di questi non intendano rinnovare la loro iscrizione.
Si spera poter finanziare dei corsi di formazione di lettura espressiva.
Un socio pone una domanda sulle spese bancarie . Si chiarisce che è’ stato aperto un secondo conto presso BancoPosta per poter agevolare gli iscritti per il pagamento delle quote.
Un’ altra domanda riguarda le entrate provenienti dal 5 x 1000. L’anno scorso non esisteva la possibilità di questa voce e l’importo che potremmo ricavare quest’anno rimane tutt’ora sconosciuto.
Dopo la discussione, entrambi i bilanci sono approvati dall’assemblea all’unanimità, e vengono allegati al presente verbale.

2. Resoconto sulle attività svolte.

Rocco Rocca si è complimentato con i membri del consiglio per il lavoro svolto in questo primo anno della creazione dell’associazione ADOV. Tutti gli obiettivi prefissati sono stati realizzati. Abbiamo trovato qualche difficoltà nei rapporti con le scuole e nella gestione del lavoro da fare una volta ricevuta la richiesta e la produzione del CD. L’ostacolo non è dovuto ai lettori bensì al lavoro di scansione, di distribuzione delle letture, della formattazione e la distribuzione del CD. Quindi viene richiesto la partecipazione da parte dei soci anche a questi impegni di gestione. A questo punto ci domandiamo se è opportuno crescere e cercare nuove convenzioni o piuttosto consolidare la struttura presente.
A tal proposito viene sottomesso a votazione la elezione di un nuovo consigliere nella persone di Chantal Seys che si candida soprattutto per l’attività di segreteria. I soci votano per alzata di mano e accettano all’unanimità.

3. Relazione sui lavori con le scuole.

Silvana Cortese ci informa che quattro scuole sono convenzionate coll’ADOV e quest’anno abbiamo assistito soprattutto le scuole medie e in minor numero le scuole elementari, 34 insegnanti e 39 alunni nell’ambito di 25 classi.
Su richiesta dei soci si specifica che si tratta delle scuole: Media Bertani, I.C.Burlando, I.C. S.Francesco da Paola e I.C. Pontedecimo.
Abbiamo letto 60 libri e tutti i lavori richiesti sono finiti. Quest’anno il lavoro è stato reso più lungo e difficoltoso per il fatto che tanti insegnanti non sono stati precisi nelle loro richieste e abbiamo dovuto fare le scansioni dei libri di testo. L’anno prossimo saremo più rigidi e chiederemo agli insegnanti di fare delle richieste specifiche e di provvedere alla scansione oppure alla versione digitale del libro.
Abbiamo avuto una riunione con gli insegnanti il 9 marzo da cui è risultato che gli alunni e gli insegnanti sono rimasti soddisfatti soprattutto là dove c’è stato assistenza e supporto da parte delle famiglie.

4. Relazione sui lavori con le scuole.

Silvana Cortese ritiene che allargarci in futuro dipenderà dell’utilità del nostro lavoro, cioè se il CD viene davvero utilizzato, della cooperazione degli insegnanti e delle famiglie.
A tale proposito è stato redatto un questionario per la scuola e un altro per lo studente.

5. Elementi critici e prospettive

Rocco Rocca parla della collaborazione con le biblioteche e spiega ai soci che in questo momento di minor richiesta da parte della scuola possono leggere libri di narrativa per ragazzi e anche per adulti perché si legge anche per i non-vedenti, ipovedenti e anziani. La lettura di narrativa per queste persone deve essere suddivisa in file di 20 min. che si ritiene il tempo di attenzione normale.
Dobbiamo riprendere i rapporti fissi con Pavia; pur lavorando, noi e loro, ciascuno per proprio conto , potremmo confrontarci sugli standard da raggiungere e sulla metodologia.
Dobbiamo riprendere i rapporti con i soci e fare promozione. L’Open day ci dà già questa opportunità e richiediamo l’aiuto da parte dei soci nell’arco della giornata.
Dobbiamo fare pressione presso le biblioteche per far circolare gli audio libri.

6. L’adesione all’Open Day del Celivo.

Gianna Parodi illustra il programma della giornata e richiede la disponibilità dei soci.
Fa circolare un modulo in cui i soci possono iscriversi per assistere le persone nelle varie attività. Chiede anche a chi ne ha la possibilità di distribuire i manifesti a scuole o associazioni.

7. Novità tecnologiche.

Giancarlo Perlo spiega che mettiamo una postazione fissa in biblioteca per poter lavorare in sede. Chi avesse il computer non funzionante potrebbe venire in biblioteca per registrare. Per il momento la postazione è composta da un computer portatile con cuffie, 1 scanner A3 e uno scanner A4, 1 stampante specializzata.
Spiega l’utilizzo di dropbox e invita i soci a aderire al programma, dietro nostro invito, per aumentare lo spazio disponibile per la gestione dei CD

8. Conclusione

L’assemblea si conclude con la presentazione PowerPoint preparata da Silvana Cortese per l’Open Day del Celivo.
Null’altro avendo da dire, il Presidente dichiara chiusa l’assemblea alle ore 18:40

 

Firmato: Il Presidente
Rocco Rocca

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>