VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO 03/07/2024

VERBALE ASSEMBLEA SOCIALE DI ADOV ASSOCIAZIONE DONATORI DI VOCE GENOVA 22 GIUGNO 2024
25/06/2024

VERBALE CONSIGLIO DIRETTIVO 03/07/2024

CONSIGLIO DIRETTIVO DEL 03/07/2024

 

VERBALE 
(click per scaricare il PDF del Verbale)

In data 3 luglio 2024 alle ore 21.00 si è riunito in teleconferenza via Zoom, il Consiglio Direttivo dell’associazione Adov Genova, per discutere e deliberare sul seguente ordine del giorno:

  • Valutazioni sull’assemblea ordinaria 22 giugno 2024.

Sono presenti Rocco Rocca presidente, Marica Roda vicepresidente, Leila Caccia, Massimo Caleri e Paolo Martinelli consiglieri; Serena Allemanni, e Antonella Mongiardino hanno comunicato un impedimento, Antonella ha inviato un messaggio con vari contributi (in particolare a proposito della possibile collaborazione con una lettrice che conosce associazioni di disabili e siti, e a proposito del ruolo di Cesaretti nella formazione dei nuovi lettori).  Il Presidente dichiara che la riunione è validamente costituita e chiama a fungere da segretario verbalizzante della seduta Paolo Martinelli. La seduta viene registrata.

In apertura Marica comunica che Paolo ha preparato una bozza di verbale dell’assemblea che riassume in modo troppo stringato quanto è accaduto, rispetto ad un’assemblea che è stata molto partecipata e proficua: lei stessa sta ora scrivendo un completamento di narrazione che invierà a Rocco per la pubblicazione poi sul nostro sito. Riferisce poi dei contatti che ha avuto con Rita Femia, dai quali risulta che la stessa e le due lettrici del gruppo romano desiderano proseguire a leggere ma Rita non desidera essere ancora tutor: tutte e tre passerebbero dunque in altri gruppi di lettori. Aggiunge che è in contatto con Monica Biaggini, che si offerta di svolgere anche l’attività di editor, per cui ora è in contatto con Mafalda Mannu per concordare la sua partecipazione alla preparazione dei libri. Dall’assemblea è anche sorta una collaborazione con Elisa Bernardello, psicologa e insegnante, per una migliore selezione dei libri in relazione alle indicazioni più frequenti nelle scuole. Infine, annuncia la nuova iscrizione della socia Barbara Pigato.

Paolo riferisce, a proposito dell’accoglienza dei nuovi lettori per la quale si era offerto di attivarsi, che egli è ora in contatto telefonico con tutti gli 8 nuovi lettori, e che ne sta seguendo l’indizio delle letture con la collaborazione di Roberto Cesaretti, disponibile non solo a intervenire per eventuali problemi informatici ma anche a seguire le prime letture dei nuovi soci che necessitano di formazione. Paolo avrebbe le funzioni di primo tutor per l’assegnazione delle primissime letture, in modo da poter poi passare i nuovi lettori, conclusa la fase di primo apprendistato, ad altri tutor agendo d’accordo con Antonella che coordina gli abbinamenti tutor/lettori.

Sull’argomento interviene Leila, che sottolinea la necessità di evitare tempi di attesa per i nuovi soci, e l’importanza di una formazione omogenea quale quella che Roberto è disponibile a fornire.

Rocco interviene in senso favorevole sia alla proposta di Paolo sia ai desideri espressi di Antonella a proposito del gruppo di cui era tutor Rita Femia.

Il modo di procedere per l’accoglienza dei nuovi lettori, illustrato da Paolo, viene approvato in via sperimentale,

A proposito delle lettrici romane, considerando la particolare lentezza delle loro letture (inevitabile secondo quanto Rita Femia ha sottolineato) il CD approva la loro assegnazione al gruppo coordinato da Antonella, che si è dichiarata disponibile.

A proposito della scadenza di questo CD, Rocco sottolinea che la presenza in direttivo non coincide con le attività che ciascuno di noi può svolgere,  e che è auspicabile che per il nuovo direttivo sorgano anche nuove candidature. Paolo osserva che, per esempio, l’attività di accoglienza dei nuovi lettori potrebbe essere svolta da lui anche indipendentemente dalla sua presenza in direttivo.

Massimo interviene per condividere l’importanza di nuove candidature al CD, e dice che egli sarebbe ben contento di non ripresentare la sua candidatura in caso di nuove presenze. Segnala una serie di punti importanti, cioè 1) l’urgenza di affrontare il problema di Adobe, visto che esistono altri programmi che annunciano di consentire (anche senza abbonamento annuale) l’inserimento dei file mp3; è però necessario sottoporli a prova per vedere tempestivamente come funzionano; 2) la necessità che intervenga una discussione in CD non sulla scelta dei singoli libri ma sulla tipologia dei libri da offrire in lettura (per esempio, saggistica, o libri per Young adult); 3) la necessità che la disponibilità di tempo che discende per tutti dall’abolizione delle versione IPV, dia luogo ad una riflessione sui modi per utilizzare questo nuovo tempo; invece che nel leggere più libri, sottolinea che sarebbe opportuno dedicare tempo e attenzione al far conoscere ADOV in modi più meditati e su un numero maggiore di altri siti; 4) Esprime la convinzione che sia necessario ripetere con regolarità alcune indicazioni essenziali (per esempio l’uso di Forvo per le pronunce straniere) magari preparando una breve lista di memorandum; 5) A proposito dei libri di  pubblico dominio, sottolinea che spesso traduzioni o illustrazioni legano diritti di autore anche a grandi classici, per cui è necessaria la massima attenzione (sul punto, Rocco e Marica assicurando che questa non è mai mancata);

Leila propone che venga favorita l’esplicazione delle vocazioni naturali di ciascuno, creando magari singoli dipartimenti: in particolare Massimo e Antonella potrebbero occuparsi di tutto il problema della pubblicità, in forme da precisare. Successivamente, la stessa Leila precisa che alle iniziative pubblicitarie che non hanno costo ciascuno potrebbe procedere secondo le sue possibilità, riservando una certa cifra annuale (300 euro?) alle iniziative con un costo.

Segue poi uno scambio di impressioni sul lavoro di questo consiglio: Massimo rileva che ci sono state anche tensioni e che è indispensabile che ciascuno si senta accettato, Rocco osserva che questo punto trova porte aperte in tutti, Paolo sottolinea i risultati che, in questi anni, il CD ha realizzato.

Marica, in conclusione, riporta il discorso su aspetti pratici: si dichiara d’accordo con l’opportunità che il CD discuta le linee generali sui libri da acquistare e annuncia che preparerà una introduzione alla discussione sul punto per un prossimo consiglio. Ugualmente verrà dedicata una discussione in consiglio ad un “protocollo pubblicità”, e si preparerà una riunione dedicata ai tutor di aggiornamento sulle novità.

Alle ore 22,20 il presidente ringrazia e saluta tutti dichiarando conclusi i lavori.

Data 3 luglio 2024

Il Presidente                                                                            ll Segretario

________________                                                        _________________

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *