VERBALE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELL’11.11.2019

lettera di convocazione dell’assemblea ordinaria dell’ADOV
11 Novembre 2019
ll 19 novembre alle ore 19,30 Teatro della Tosse presenteremo il nostro lavoro prima dello spettacolo I FIGLI DELLA FRETTOLOSA
16 Novembre 2019

VERBALE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELL’11.11.2019

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

VERBALE DEL CONSIGLIO DIRETTIVO DELL’11.11.2019

Il verbale può essere scaricato in formato PDF da QUESTO LINK

La riunione si apre con l’aggiornamento riguardante la possibilità dataci dal Teatro della Tosse di fare una breve presentazione dell’associazione in occasione di uno spettacolo realizzato da una coppia di attori, di cui uno non vedente (“I figli della frettolosa” di e con Gabriella Casolari e Gianfranco Berardi).

Lo spettacolo verrà preceduto da laboratori svolti presso l’Istituto Chiossone e riguarderà il tema della cecità e dell’ipovedenza.

Ancora da stabilire in quale/i giornata/e e quale spazio potrà essere occupato. Si proporrà al Teatro di creare una postazione con pc e cuffiette in una zona del Foyer, presso la quale, chi del pubblico fosse interessato, potrà sperimentare la lettura/ascolto dei nostri Libri Digitali Parlati.

All’interno del Foyer del teatro verranno messi a disposizione i volantini e potrà anche essere fatta una breve presentazione a voce di Adov e del suo lavoro. Per una serata a testa si propongono Rocco e Missa. Se dovesse esserci la possibilità di presenziare anche in altre serate, verrà richiesta la disponibilità di altri soci.

Da parte del Teatro è stata offerta la possibilità di riduzione sul biglietto per i soci Adov (probabilmente verrà redatta una mail, distribuita a tutti i soci, che dovrà essere presentata in biglietteria).

 

PREPARAZIONE ASSEMBLEE ORDINARIA E STRAORDINARIA DEL 30 NOVEMBRE 2019

 

  1. In riferimento al verbale del Consiglio Direttivo del 7/10/2019, (dove si dichiarava l’intenzione di procedere con una strategia che responsabilizzasse i soci volontari attivi a partecipare attivamente all’assemblea), tutti i tutor si sono attivati al fine di spiegare la situazione ai loro lettori, ottenendo da questi ultimi
  • l’impegno a partecipare all’assemblea
  • laddove questo non fosse possibile, la lettera di dimissioni da socio,

lasciando l’invio di delega come ultima opzione per via del rischio che i deleganti fossero più dei presenti, (dato che un socio, a norma del vecchio statuto, non può avere più di una delega), in modo che il numero di soci attivi, presenti e votanti, risultasse idoneo all’approvazione del nuovo Statuto.

  • 54 volontari attivi hanno manifestato la loro volontà di essere presenti fisicamente.
  • 49 hanno inviato lettera di dimissioni.
  • 8 hanno inviato una delega
  1. In riferimento ai 19 soci sostenitori, che, pur non essendo volontari attivi, danno da tempo il loro sostegno economico all’associazione, e per i quali il Consiglio aveva deliberato di proporre: o di partecipare all’assemblea, o di inviare una delega, abbiamo ottenuto
  • 2 dichiarazioni di intento a partecipare all’assemblea,
  • 14 deleghe,
  • 3 lettere di dimissioni.

 

  1. In riferimento alla strategia che si era deciso di adottare rispetto coloro che hanno espresso in corso d’anno la loro esplicita rinuncia a completare l’iter formativo per diventare volontari dell’associazione, per incapacità o per assenza di sufficiente motivazione, dando di fatto informalmente le dimissioni, e per i quali il Consiglio nella scorsa riunione aveva deliberato formalmente la cessazione da soci, in base al comma 3 dell’articolo 4 dello statuto, è stata inviata a 23 persone una mail informativa, che notifica loro la delibera di cessazione, (a meno che l’interessato non decida di volere partecipare all’assemblea, dimostrando così il proprio desiderio di rimanere socio e riprendere la collaborazione, e fatta salva la possibilità di riprenderla in futuro, anche solo dando sostegno economico all’associazione).

E’ stato raggiunto così l’obiettivo di

ridurre a 76 persone il numero dei soci con diritto di voto in assemblea.

 

Ci aspettiamo quindi ora:

la presenza fisica di 54 soci

la presenza per delega di 22 soci,

che, se sarà raggiunta davvero,
corrisponderà al 100% dei soci aventi diritto.

 

E’ bello dire che

TUTTI I SOCI, NESSUNO ESCLUSO, HANNO RISPOSTO ALL’APPELLO.

 

Dei 73 soci formalmente cessati, o per delibera del consiglio (23) o per decesso (1) o per dimissioni volontarie (49) è stata registrata la cancellazione sul libro dei soci.

 

IL consiglio considera tutto questo un grandissimo risultato, che dimostra un grande partecipazione e disponibilità della gente all’obiettivo di garantire il successo e la vita dell’associazione, ed è stato reso possibile dalla grande disponibilità di tutti e dal grande lavoro dei tutor

 

ORGANIZZAZIONE RUOLI IN ASSEMBLEA

Rocco chiederà alla Biblioteca De Amicis la possibilità di mettere dei tavoli per la registrazione dei partecipanti fuori dalla sala, in modo che chi entra in sala si sia già registrato ed abbia ricevuto la sua cartellina con l’ordine del giorno e il notes.

 

All’accoglienza:

  • Raccolta firme di presenza di entrambe le assemblee – Claudia
  • Pagamento quote associative – Maria Luisa e Luisa Brina (persona ancora da contattare)
  • Regolazione dei flussi di persone – Marina Civano (ancora da contattare)
  • Presidio per i compiti suddetti per la durata dell’assemblea – Maria Luisa
  • Verbale dei lavori delle due assemblee – Claudia

RAFFORZAMENTO DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA

Durante l’assemblea verrà ribadito l’appello ai lettori per trovare persone disponibili a diventare Tutor o Editor, e ai vecchi Tutor per avere la loro disponibilità a prendere in carico nuovi lettori.

 

LICENZE ADOBE

Si decide di investire ogni anno la cifra necessaria per l’acquisto di alcune licenze, chiedendo un’offerta a Mips informatica.

Questo per adeguare il numero delle licenze in conseguenza all’aumento del numero di lettori.

Adobe infatti è uno strumento fondamentale per lo svolgimento del lavoro dei volontari.

LAVORI DI SEGRETERIA

Non essendo più disponibile Carola Bartolini che fino al mese di ottobre ha dato un grande supporto nel lavoro di segreteria e comunicazione, si decide di cercare una persona che la sostituisca, mettendo a budget i fondi necessari per il pagamento di una persona che possa subentrarle.

PAGINA FACEBOOK

Per la gestione della pagina Facebook, che pure era gestita da Carola, verrà fatto un primo tentativo di contattare o la socia Cristina Romano, che già in precedenza se ne era occupata, o la socia Luciana Crosetti: entrambi ne hanno le competenze perché lo fanno regolarmente per sostenere la loro attività. Eventualmente si potrà poi chiedere ai soci se c’è qualcuno tra loro in grado di farlo.

SEMPLIFICAZIONE DELLE PROCEDURE UTENTE

Rispetto all’iscrizione degli utenti al sito di Pavia, si decide di tentare DI PROPORRE AGLI AMICI DI PAVIA di permettere l’iscrizione degli utenti dislessici e ipovedenti direttamente dal sito di AdovGenova. Questo permetterebbe maggiore snellezza di procedura per l’utente e maggiore controllo da parte nostra sulle iscrizioni.

A Pavia rimarrebbero solo i compiti di ricevere da noi, e conservare, i dati personali e di dati sensibili degli iscritti, e di inviare loro le password.

 

PROMOZIONE NELLA SCUOLA

Si decide che verrà programmato un incontro, in Consiglio, con Maria Agostini, in seguito all’assemblea del 30 novembre, per discutere con lei riguardo le tematiche inerenti alla diffusione del LDP in ambito scolastico.

 

La riunione si chiude alle ore 23.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>