Verbale dell’assemblea di sabato 18 APRILE 2015 in Biblioteca DE Amicis
20 aprile 2015
Verbale dell’assemblea di sabato 30 aprile 2016 in Biblioteca DE Amicis
15 maggio 2016

Verbale dell’assemblea di sabato 28 Novembre 2015 in Biblioteca DE Amicis

VERBALE ASSEMBLEA DEI SOCI DEL 28 NOVEMBRE 2015 in Biblioteca DE Amicis

La riunione si apre alle ore 09.45, presenti 21 soci personalmente e 13 soci per delega (34 voti validi) su 114 aventi diritto.
Il Presidente, come da Ordine del Giorno, aggiorna i soci sullo stato di avanzamento delle letture, disegnando un quadro molto dettagliato dell’intera attività che viene svolta dai lettori ma anche di tutte quelle operazioni che vengono effettuate intorno alle singole letture (scelta dei libri, ricerca e lavorazione dei libri digitali, attività di editing di testi e delle registrazioni audio), permettendo ai Soci di capire nel complesso l’attività dell’Associazione di cui fanno parte.
Durante l’illustrazione del catalogo dei libri letti, Chantal Seys sottolinea l’importanza di aggiungere nel catalogo l’informazione relativa alla classe di età dei bambini per cui il libro è scritto, cosa che Marialuisa Carlini pensa di poter fare.
Si procede affrontando i tre fondamentali indirizzi, che l’Associazione dovrà seguire nel prossimo futuro per poter crescere e rinforzarsi:
FORMAZIONE – viene condivisa con tutti i soci presenti l’attuale necessità di Adov di rinforzare le proprie basi attraverso:
– La ricerca di soci che si occupino delle indispensabili operazioni relative alla creazione dei Libri Digitali Parlati (LDP) e conseguente offerta di corsi sull’uso delle tecnologie (Audacity, ADOBE, Editing di registrazioni finalizzato all’integrazione delle biblioteche di Adov Genova e di Adov Pavia) (queste operazioni gravano al momento sulle spalle di un numero molto esiguo di persone e questo impedisce la crescita dell’Associazione);
– L’offerta ai soci già iscritti di perfezionare la lettura attraverso i corsi base e perfezionamento di lettura espressiva. Molto interesse è stato suscitato dai corsi di perfezionamento, minore quello rispetto al corso di primo livello, indispensabile però per poter offrire ai bambini un migliore servizio
– La ricerca, nel mondo del volontariato, di persone disposte ad eseguire compiti per Adov estranei alla lettura dei testi, ma con essa strettamente relazionati.
COMUNICAZIONE – viene portata a conoscenza dei soci la rete di relazioni già esistenti tra l’Associazione ed enti diversi e i legami che Adov ha intenzione di sviluppare e rafforzare nel futuro.
In particolare, all’interno del “Canale Scuole”, viene esposto dalla socia Maria Luisa Carlini il progetto “Leggo per te”, già esperito dalla scuola primaria Embriaco dell’Istituto Comprensivo Centro Storico (leggoperte.blogspot.it) e ora proposto alla scuola primaria di Bolzaneto e accolto con grande gioia e coinvolgimento dai bambini.
Maria Luisa spiega inoltre ai soci i criteri seguiti nella scelta dei testi di narrativa, essendo lei il punto di riferimento dell’Associazione per questo compito.
Obiettivo fondamentale della comunicazione è il raggiungimento dell’utenza. Sarà quindi indispensabile il rinnovamento del materiale informativo e il conseguente impegno capillare di tutti i soci di distribuirlo in tutti gli ambienti frequentati, che possano essere interessati all’esistenza del nostro servizio.
Viene proposta da Enzo Bruno la personale disponibilità a seguire i contatti con il presidente del cineclub in cui è inserito, per la
creazione di un filmato di presentazione dell’Associazione, da far apparire a inizio proiezione dei film, per un determinato periodo.
A questo punto vengono presentati, e successivamente approvati dall’Assemblea, il bilancio provvisorio 2015 e quello preventivo 2016. Le risorse disponibili per il 2016, (oltre le spese fisse che incidono in minima parte) andranno interamente a finanziare la formazione e la comunicazione, coerentemente con gli obiettivi proposti e accettati dall’assemblea.
In conclusione viene ribadita la necessità per l’Associazione, che più persone prestino parte del loro tempo di volontariato alle attività collaterali alla lettura allo scopo di:
– avere un maggior numero di tutor
– avere un maggior numero di persone disposte a responsabilizzarsi e coinvolgersi nelle attività di progettazione e direzione
– allargare il Consiglio Direttivo e arrivare forti e rinnovati alle elezioni previste a Novembre 2016.
All’interno del dibattito finale viene proposto da un nuovo socio, Pino Lo Nostro, di dare uno spazio iniziale alla presentazione dei nuovi soci, al fine di creare maggior spirito di aggregazione e minore spaesamento.
La riunione si conclude alle ore 12.20
Redattore, Claudia Ferrando

Firmato: Il Presidente
Rocco Rocca

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>