Bilancio preconsuntivo a novembre 2019 e previsione 2020

ll 19 novembre alle ore 19,30 Teatro della Tosse presenteremo il nostro lavoro prima dello spettacolo I FIGLI DELLA FRETTOLOSA
16 Novembre 2019
NOVITA’ PUBBLICATE NEL MESE DI NOVEMBRE 2019
28 Novembre 2019

Bilancio preconsuntivo a novembre 2019 e previsione 2020

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

NOTA BENE: QUESTA VERSIONE DEL BILANCIO PRE CONSUNTIVO 2019 E’ STATA SUPERATA PER SOPRAGGIUNTI NUOVI ELEMENTI DI SPESA E DI VALUTAZIONE, NE TENIAMO QUI TRACCIA STORICA.

PUOI TROVARE  LA VERSIONE DEFINITIVA DEL BILANCIO A QUESTO  LINK :

versione definitiva del Bilancio preconsuntivo a novembre 2019 e previsione 2020

 

 

Bilancio preconsuntivo a novembre 2019 e previsione 2020
click per visualizzare e scaricare la relazione in PDF.

NB: L’ANNO SCORSO LE QUOTE PAGATE A DICEMBRE SONO STATE 1800 EURO

Abbiamo quindi motivo di credere che quest’anno saranno di più, e che le entrate possano superare i 5000 euro, e che ci sia una ancora lieve crescita delle donazioni individuali.

Prevediamo quindi entrate a fine anno 2019 dell’ordine dei 6000 / 6500 EURO

Mentre le spese correnti non dovrebbero cambiare.

SALDO DI ESERCIZIO

CONCLUSIONI

Questo potrebbe portare il saldo di esercizio (oggi pari a +728 euro)

ad essere prossimo ai 2.000 euro e il fondo di dotazione vicino ai 6.000

Naturalmente  si tratta di una previsione che i fatti possono smentire

BILANCIO FINANZIARIO

 

Adovgenova registra la sua contabilità in partita doppia, a garanzia della completezza e correttezza dei movimenti registrati,  e vi è perfetta quadratura tra movimenti economici e finanziaria..

La tecnica contabile della partita doppia rende molto difficile infatti qualsiasi errata imputazione, sia in termini di valore sia in termini di corretta scelta del conto economico o patrimoniale, e rappresenta un formidabile strumento di controllo e di garanzia di precisione, di correttezza e trasparenza, di cui non vorremmo fare a meno.

La plusvalenza si traduce dal punto di vista patrimoniale in un aumento  delle Attività di 796,80 euro, a novembre
ed in particolare in una crescita (267 euro) della consistenza del deposito bancario dell’Associazione (oggi pari a 4.006,46 euro).

Abbiamo un credito da Pyapal di 346,21 euro e un debito verso Visa, di 68,59 euro.

Questo determina un fondo di dotazione di oltre 4000 euro, che potrebbero essere oltre 6000 a fine anno

________________________________________________________________________________

ALLEGATI DI BILANCIO

Come sempre il bilancio è corredato dei suoi allegati, che dettagliano i movimenti per singolo conto, economico e finanziario, cosa che dà la completa possibilità di leggere il significato di ogni voce del bilancio, attraverso la conoscenza del dettaglio dei movimenti.

Gli allegati possono essere scaricati DA QUESTO LINK.

Bozza di BILANCIO preventivo per il 2020

La previsione relativa alle entrate si basa sull’ipotesi che ci sia continuità nelle entrate, sopra riportate.

La previsione relativa alle uscite future ipotizza che ci sia continuità nella parte corrente delle uscite, sopra riportate.

 

La previsione sulle entrate (che si mantengano e consolidino le entrate attuali) non succederà senza un grande impegno di tutti.

Per ora non incrementiamo l’importo della quota associativa annuale,  a meno che in futuro non ci siamo costretti,
ma invitiamo caldamente i soci ad essere generosi e a versare una cifra maggiore. Anche 10 euro in più su tante persone fanno la differenza.

La parte eccedente la quota base viene considerata una donazione e potenzialmente è deducibile dal reddito.

Contiamo moltissimo sul fatto che i soci ci  aiutino anche economicamente
e che tutti lavorino per incrementare l’importo del 5 per mille che è diventato una voce importante del nostro budget.

Le uscite sono ormai chiaramente formate da una parte di costi correnti, non comprimibili e ripetitivi, dell’ordine di 1500 euro. Per la parte corrente anche la composizione di ciascuna voce di spesa può essere dedotta dall’allegato di bilancio dell’anno corrente.

 

Questo ci lascia un margine di 5.000 euro per affrontare i veri costi di funzionamento dell’associazione, mentre il fondo di dotazione ci dovrebbe consente di fare fronte ad eventuali spese di carattere pluriennale, anticipandone il peso all’inizio del periodo di utilizzo.

La previsione che riportiamo, relativa alla  parte delle uscite eccedente le spese correnti, identifica il modo con cui vorremmo utilizzare la parte restante delle entrate.

LICENZE DI ADOBE.

Abbiamo acquistato nel corso degli anni oltre 80 licenze, il cui numero totale è stato sempre almeno pari a quello dei lettori attivi. Ma ogni anno una trentina di licenze vengono disinstallate dal computer degli utenti che cessano, per essere date ai nuovi. Questa pratica è crediamo lecita, ma è probabilmente poco gradita e poco controllabile dal produttore, col rischio che la licenza venga ritirata.

Inoltre, via via che il tempo passa alcune delle licenze sono relative a prodotti che invecchiano, sostituiti da versioni più recenti. Di modo che le licenze di prodotti realmente funzionanti tendono ad essere di meno degli utenti.

Occorre una politica di rinnovo delle licenze.
Per mantenere in vita il sistema delle licenze che permette ai soci di realizzare la fusione delle registrazioni audio col testo scritto,
occorrerà comperare una quindicina di nuove licenze all’anno

Nell’aprile 2018 abbiamo dovuto comperarne 31 al prezzo unitario di 133 l’una.
Potremmo quindi trovarci ogni due anni a fare fronte ad una spesa di spesa di circa 4000 euro, pari a 2000 euro l’anno.

PRESTAZIONI DI TERZI

Il carico di lavoro di coordinamento e di gestione dell’Associazione supera di molto le nostre possibilità, ed è, per la parte non facilmente delegabile, a completo carico del presidente, che in questo modo non può che assolvere con grande difficoltà ad alcune delle funzioni che dovrebbero essere sua prerogativa (come incrementare e mantenere le relazioni esterne).

Negli ultimi due anni avevamo trovato un sostegno nella collaborazione di Carola Bartolini, bravissima, che sosteneva una parte rilevante di questo lavoro di affiancamento, con un contratto di lavoro occasionale.

Da una parte invitiamo i soci che abbiano il tempo per farlo, e possano mettere a frutto o sviluppare alcune competenze, a farsi avanti.

Ma siamo convinti che serva comunque una persona che assuma alcune funzioni in modo organico e sistematico e sia pagata per farlo.
Non sarà facile sostituire Carola, ma è indispensabile farlo.

Per questo riteniamo opportuno mettere a preventivo un importo congruo per iniziare un nuovo rapporto di collaborazione.

FORMAZIONE ALLA LETTURA A VOCE ALTA.

La qualità della lettura è essenziale perché i nostri libri assolvano alla loro funzione di facilitazione e promozione.

Libri letti male possono non solo allontanare dal libro, ma forse anche dal desiderio e dal piacere di leggere.

La mancanza di mezzi ha finora limitato il necessario lavoro di formazione.

Crediamo che stanziare dei fondi a questo dedicati sia il modo per non trascurare questa parte così importante per la qualità del nostro lavoro.

Oltre a progettare nuovi corsi con o senza il contributo del Celico, proporremo comunque ai soci dei percorsi autonomi di formazione che potrebbero essere in parte in carico ai soci ed in parte in carico ai lettori.

Su queste basi è possibile ipotizzare a grandi linee il seguente Bilancio Preventivo

 

 

 

 

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>