BILANCIO PRECONSUNTIVO ESERCIZIO 2020 AGGIORNATO AL 30 DICEMBRE

Allarme alla Biblioteca DeAmicis
30/11/2020
NOTE PER LA DISCUSSIONE E APPROVAZIONE DEI BILANCI 2019 E 2020
02/12/2020

BILANCIO PRECONSUNTIVO ESERCIZIO 2020 AGGIORNATO AL 30 DICEMBRE

PRECONSUNTIVO BILANCIO 2020
AL 30 NOVEMBRE 2020

E’ possibile scaricare il presente PRECONSUNTIVO in formato PDF da questi due link:

RELAZIONE DI BILANCIO PRECONSUNTIVO 2020

ALLEGATI DI BILANCIO PRECONSUNTIVO 2020

Riportiamo di seguito in immagine il bilancio in oggetto secondo lo schema di rendicontazione per cassa ora obbligatorio

Di fatto l’anno 2020 è stato un anno di interruzione nella normale vita dell’associazione.

Sul totale delle uscite (5195,16)

solo due voci di spesa sono davvero significative:

i libri (627,91)
e il software  (3.981,55 ).

Quest’ultimo comprende l’ultima grossa spesa nell’acquisto di licenze di adobe (3098,00), sostenuta ad aprile (spesa che ci auguriamo scompaia dai prossimi esercizi). In più c’è il costo di Zoom per le videoconferenza (425,72), e il costo del nuovo Dropbox (119,88) acquistato per consentire la ristrutturazione delle operazioni di produzione dei libri.

Il resto (585,70) è frazionato in tutte le piccole spese di funzionamento, che sono costanti e ricorrenti in analoga misura tutti gli anni.

Le nostre entrate si esauriscono in tre sole voci,
QUOTE SOCIALI,  3116,10 (mancano le entrate di dicembre)
DONAZIONI DEI SOCI  655,00 (mancano le entrate di dicembre)
CINQUE PER MILLE 4426,03 (comprensivo di 1890,03 del 2018 e di 2536,00 del 2019)

per un totale di 8197,13, che a meno delle uscite permette di ottenere un avanzo di gestione di 3001,97 euro, il primo dopo tre anni di perdite, che consente di ripristinare il fondo di dotazione al valore di 5985,06.

Mancano completamente la altre voci di spesa che hanno pesato in modo significativo ed utile negli esercizi precedenti. Questo consuntivo ci dice dunque ben poco sulla struttura delle spese che garantirebbero alla Associazione un funzionamento ottimale.

Nel tempo possiamo affermare che sono cinque le voci di spesa  davvero significative (Le piccole spese di funzionamento si riducono a poche centinaia di euro ogni anno):

SOFTWARE
LIBRI E DOCUMENTI
COMUNICAZIONI E PUBBLICITà
CORSI DI FORMAZIONE
PRESTAZIONI DI TERZI

Nel 2020 solo le due voci Software e libri rappresentano il 90% delle uscite.

Questo è il segno tangibile della crisi trascorsa.
Infatti
1. le Prestazioni di terzi hanno sorretto il funzionamento della macchina produttiva dell’associazione per alcuni anni, e la loro cessazione è tra le cause della crisi si sostenibilità che l’associazione si è trovata a fronteggiare.
2. Come può una associazione che fa della qualità della lettura uno dei propri elementi qualificanti non riuscire ad investire nella Formazione dei suoi volontari? Ci sono stati anni in cui facevamo anche due corsi all’anno con un target di una trentina di volontari.
3. E a cosa ci serve leggere tanti libri, se non riusciamo a fare arrivare il nostro messaggio ai suoi utenti, perchè non siamo in grado di spendere nulla  in comunicazione?
IL fatto è che la voce Software, connessa all’acquisto di licenze di ADOBE PRO, (che è proporzionale al numero dei volontari che le utilizzano che ha continuato a crescere col tempo) ha fagocitato le nostre risorse finanziarie.
Negli anni abbiamo speso oltre 20.000 euro, per 140 licenze.

Negli ultimi 3 anni abbiamo speso 11.324 euro per 79 licenze di Adobe 2017.

Ma ora le licenze dovrebbero bastare, speriamo per alcuni anni di attività.

Speriamo che questa enorme spesa sia quindi un capitolo finito, e questo crea ampio spazio per la altre voci di investimento per il futuro.

lug-12

2 licenze acrobat 10 MIPS Informatica S.p.A.

-435,60

      2

mar-13

Acquisto 15 licenze adobe 11

-3.150,00

    15

giu-14

ACQUISTO 32 LICENZE ADOBE 11

-3.890,00

    32

apr-15

ORDINE 12 LICENZE ADOBE 11 /2015

-1.449,36

    12

mag-18

31 LICENZE ADOBE MIPS INFORMATICA 2017

-4.198,02

    31

dic-19

saldo fattura mips informatica 26 licenze 2017

-4.028,44

    26

apr-20

FATTURA ADOBE Acrobat Pro 2017  EDU

-3.098,00

    22

totale

-20.249,42

  140

totale vecchie licenze

-8.924,96

    61

totale adobe 2017

-11.324,46

    79

Negli anni abbiamo speso oltre 20.000 euro, per 140 licenze, negli ultimi 3 anni 11.324 euro per 79 licenze di Adobe 2017. Ma ora le licenze dovrebbero bastare, speriamo per alcuni anni di attività. Speriamo che questa enorme spesa sia quindi un capitolo finito, e questo crea ampio spazio per la altre voci di investimento per il futuro.

Per una corretta analisi di bilancio, ovvero del nostro funzionamento economico e finanziario occorre dunque estendere l’analisi ai bilanci degli anni precedenti

Ma invece di andare a spulciare il dettaglio dei numeri, che sarebbe dispersivo e proibitivo. facciamo un esercizio utile: mettiamo a confronto entrate e uscite degli ultimi quattro anni, tenendo conto solo delle voci significative.

 

 

Le entrate 2020 sono condizionate da due fattori:
1. Sono arrivati due importi 5 per mille (2018 e 2019) contemporaneamente, entrambi ingenti, cosa non ripetibile in futuro, il peso relativo va quindi in prospettiva ridimensionato
2. Mancano le quote e donazioni di dicembre, che potrebbero innalzarne il peso relativo, migliorando ancora il risultato

 

1. Le prestazioni di terzi, costanti e supporto fondamentale al nostro funzionamento negli anni precedenti, sono cessate nel 2020, aggravando le difficoltà sociali.
2. La spesa in formazione e comunicazioni è scomparsa negli ultimi due anni, per mancanza di fondi
3. La spesa per i libri è una costante
4. La sola spesa significativa rimasta nel 2020 è il software, che in futuro non ci sarà più, speriamo per molto tempo
Si crea uno spazio enorme per le altre voci di uscita, premessa fondamentale per un rilancio dell’associazione, per cui finalmente disporremo delle risorse necessarie
5. Riportiamo qui i risultati (saldi) di esercizio degli ultimi 5 anni

Dopo tre anni di perdite finalmente siamo in attivo.
Questo permette di ricostruire il fondo di dotazione


E di guardare al futuro con la certezza che non ci mancheranno le risorse necessarie al nostro sviluppo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>