RELAZIONE SULLA ATTIVITà DI COMUNICAZIONE E RISULTATI OTTENUTI

RELAZIONE SULLA EVOLUZIONE DELLA COMPAGINE SOCIALE 2018
19 novembre 2018
RELAZIONE SUL LAVORO DI LETTURA
22 novembre 2018

RELAZIONE SULLA ATTIVITà DI COMUNICAZIONE E RISULTATI OTTENUTI

Want create site? Find Free WordPress Themes and plugins.

Click su questo link per visualizzare e scaricare il PDF di questa relazione.

Relazione sulla Attività di comunicazione svolta nel 2018

I RISULTATI RAGGIUNTI

E’ difficile per noi valutare i risultati delle nostre attività di informazione, per mancanza di dati precisi, oltre le statistiche di Google Analytics sugli accessi al nostro sito, che danno troppi dati e difficili da valutare.

Non sappiamo  quanti fossero gli iscritti alla biblioteca a inizio luglio 2017 (start della campagna su Google, ma pensiamo potessero essere più di 200, frutto di anni di lavoro nelle scuole e presenza su internet e su Facebook.

Disponiamo solo di due numeri di valore oggettivo come punti di riferimento:

le iscrizioni al nostro sito da parte di ragazzi DSA o Ipovedenti, forniti da Pavia dopo molte insistenze.

  • A inizio maggio 2018 gli iscritti  erano 350
    (dopo 10 mesi di campagna su Google, che ha coinvolto 45.000 persone, possiamo stimare che per effetto della campagna si siano iscritti circa 10 nuovi utenti al mese)

  • A fine novembre gli iscritti sono 550:
    ci sono state circa 200 nuove iscrizioni in meno di sette mesi dall’inizio della collaborazione con AID.

  • Questo significa un ritmo attuale (effettivo e verificabile) di circa 30 iscrizioni al mese,
    dopo l’inizio della collaborazione con AID, ed in assenza di annunci pubblicitari.

Riteniamo che questo sia un buon risultato, anche perché esistono tutte le premesse perché questo numero non solo si mantenga nel tempo, ma possa essere incrementato, se dedichiamo alla comunicazione le risorse necessarie.

ANALISI STATISTICHE ACCESSI AL VECCHIO SITO (ANNO 2016)

In assenza di specifiche attività di comunicazioni, salvo l’esistenza stessa del sito, e la notorietà che veniva dal nostro lavoro nella scuola elementare, e dai nostri rapporti personali.

ANDAMENTO NEGLI ULTIMI 12 MESI del 2016

I numeri nel grafico indicano i visitatori e le visite di novembre, su circa 300 visitatori al mese,
(10 in media al giorno).

ANDAMENTO NEGLI ANNI

Il grafico mostra una frequenza dal 2013 di circa 2500 / 3000 visitatori anno.

Esperienza Google Ad-Grants

Per aumentare la nostra visibilità,

  1. A inizio 2017 abbiamo realizzato il nuovo sito.

  2. A luglio 2017 abbiamo iniziato la campagna pubblicitaria su GOOGLE ADGRANTS.

Nel corso dell’assemblea di maggio 2018 abbiamo riportato con toni entusiastici i risultati ottenuti di accesso al nostro sito grazie a tale campagna.

Scrivevamo:

LA CAMPAGNA DI PUBBLICITà GOOGLE ADGRANTS

Dal 1 di luglio al 15 di marzo è stata sviluppata la campagna in oggetto. Essa ha raggiunto in teoria in poco più di 9 mesi un vasto pubblico.

42.000 utenti, di cui il 10% (poco più di 4.000 è tornata sul sito più di una volta), con un numero totale di 51.000 sessioni.

In media quasi tre pagine visualizzate per sessione, 142.500 pagine, che vanno da zero pagine per oltre la metà degli utenti, a numeri anche molto elevati, per un piccolo numero di utenti.

Per molto tempo c’è stato un accesso costante al sito di circa 250 utenti al giorno.

1500 utenti attivi ogni settimana,

6000 utenti attivi al mese.

Riteniamo che il grande numero di accessi fosse dovuto al fatto che le parole chiave scelte dai nostri consulenti erano troppo generiche (tipo: libri per bambini), tali non solo da attrarre i click di un vasto pubblico, in realtà non interessato, ma da coinvolgere una platea larghissima di persone, nelle cui pagine di ricerca compariva il nostro annuncio, senza che esso poi fosse cliccato.

ESAURIMENTO E INTERRUZIONE DELLA CAMPAGNA

Nell’assemblea di maggio 2018 dovevamo prendere atto del fatto che questo successo si era esaurito nel tempo.

Da fine anno 2017 Google infatti ha posto un vincolo: avrebbe sostenuto solo le campagne in cui almeno il 5% delle persone che vedono l’annuncio lo cliccano.

Mentre noi non superavamo il 3% (e 42.000 è il 3% di 1.200.000 persone!!!).

I Consulenti hanno cercato di modificare la campagna in modo da investire una platea più piccola, anche a costo di avere meno click, ma in numero percentualmente maggiore, il numero dei click è effettivamente andato diminuendo, (obiettivo: meno click ma di persone più interessate), senza riuscire a raggiungere l’obiettivo.

A metà marzo Google ha interrotto la campagna.

Per un certo periodo (marzo – aprile) è mancato ogni supporto di diffusione del nostro nome e del nostro sito.

Cosa succede al nostro sito senza pubblicità?

Il numero di accessi al sito è  precipitato, (nonostante i tentativi di recupero fatti dai consulenti fino a metà giugno).

Il numero di utenti che accedono comunque al sito scende  ad aprile 15 a 20 utenti al giorno , 500 al mese.

Nell’anno 2016 gli accessi al vecchio sito adovgenova erano stati in media 250 / 300 al mese.

Siamo tornati quasi al punto di partenza!

IL RICONOSCIMENTO DA PARTE DELL’ASSOCIAZIONE ITALIANA DISLESSIA.

Per uscire da questa situazione abbiamo rivolto tutte le nostre energie per cercare di diffondere la nostra MISSION, in modo più diretto e mirato, attraverso le organizzazioni che si occupano di DSA.

L’azione di pressing verso il Consiglio Direttivo di AID-ITALIA ha avuto successo.

Ci sono alcune  date importanti che segnano questo passaggio:

Il 9 maggio ottengo di incontrare a Bologna Maria Grazia Buia, membro del consiglio direttivo, e Sibilla Ingardi, direttore generale dell’Associazione.

il 25 maggio il consiglio direttivo dell’AID approva l’inserimento di link ad adovgenva sul sito dell’AID, 

il 5 giugno AID pubblica la notizia dell’esistenza di adovgenova nelle sue News

Il 4 settembre verrà data concreta attuazione decisione dare visibilità ad Adovgenova sul sito dell’AID.

Vedi il nostro articolo del 4 settembre al link

ed i link alle pagine del sito AID che riferiscono a noi:

Elaborazione statistica degli accessi al sito alla data attuale.

Possiamo chiedere a Google Analytics di dirci l’andamento degli utenti attivi sul sito nei tre successivi periodi:

Utenti attivi 1 lug 17 – 31 gen 18

La campagna è iniziata a luglio, gli accessi sono cresciuti impetuosamente fino a superare i 5000 al mese a fine settembre per poi rimanere sopra i 5000, con punte oltre i 6000 a inizio dicembre e fine gennaio.

IL 86 % degli accessi (31.000) è in risposta ad annunci a pagamento,
più il 7% di organic (2.466).

I direct e i referal insieme non superano l’ 8%,
a testimonianza della scarsa efficacia nell’acquisizione di utenti davvero coinvolti.

Utenti attivi 1 feb 18 – 6 maggio 18

 Poi il crollo rapidissimo dell’interesse da parte degli utenti, che crolla già da 6000  (223 al giorno) a 2700 (68 al giorno)

A metà marzo quando Google interrompe la campagna.

Senza campagna la diminuzione è ancora più drastica, fino a scendere fino a 19 utenti giorno, (450 al mese) a inizio maggio

Utenti attivi 7 maggio -12 nov 201

Il 9 maggio c’è l’incontro con l’AID, e basta questo a suscitare interesse: la tendenza si inverte nettamente, cresce con decisione e continuità, passando da 21 utenti al giorno 900 al mese il 3 giugno e arrivando a 255 al giorno, 1.360 al mese il 6 giugno, dopo la pubblicazione il 4 giugno nelle news dell’AID di informazioni sull’ADOV.

Quindi la crescita è vertiginosa: il 23 giugno siamo già a 83 al giorno 2000 al mese, 100 al giorno e 2.300 al mese a fine giugno.

Durante l’estate c’è un calo sensibile fino a un minimo di 12 al giorno e 680 al mese a fine agosto, ma in coincidenza con la pubblicazione sul sito dei link al nostro sito a inizio settembre risale impetuosamente fino ad un massimo di 70 al giorno e 1500 al mese a inizio ottobre.

L’interesse rimane vivo fino alla fine di ottobre per assestarsi ora sui
40 utenti al giorno e 1.080 al mese in questo novembre.

Ma quello che conta è la qualità dei visitatori,

e il fatto che alla fine i ragazzi si iscrivano alla biblioteca,

anche solo uno su 40, funziona!

PROGETTARE LA COMUNICAZIONE FUTURA.

Questo è bello, ma non basta. Se non è sostenuta da un’attività costante, senza il nostro stimolo e il nostro sostegno, anche questo canale si esaurirà.

Dobbiamo interagire con AID con iniziative e proposte.

E soprattutto dobbiamo trovare altri canali, per raggiungere, e convincere dell’importanza dell’utilizzo dei nostri libri, gli adulti che hanno rapporti coi ragazzi, per abbattere la barriera che impedisce l’accesso al mondo della cultura a centinaia di migliaia di loro.

Lavorare soprattutto verso il mondo della scuola.

Rivolgerci al mondo della politica, alle strutture dello stato preposte alla educazione ed alla formazione, entrare nei progetti di promozione della lettura, e così via.

Ma questo richiede che ci siamo persone che abbiamo il tempo, le attitudini, e le conoscenze necessarie.

Did you find apk for android? You can find new Free Android Games and apps.

1 Comment

  1. […] LA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE                                                      10:30 […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

//]]>